Castello di Torregalli

Firenze, Castello di Torregalli, il cortile interno restaurato (part.)

Il Castello di Torregalli  si trova a Firenze, ai piedi della zona collinare tra l'Arno e la Greve, vicino al confine comunale con Scandicci. Dal castello prende nome anche il vicino Ospedale di Torre Galli.
Il complesso faceva parte di un sistema fortificazioni nella zona di Soffiano. Le prime notize sulla sua esistenza risalgono al catasto del 1427, quando venne dichiarato come un podere con palagio annesso, di proprietà di Francesco di Filippo di Loso de' Nerli, una delle famiglie fiorentine più ricche e influenti dell'epoca. La costruzione originaria era essenzialmente costituita da un blocco di edifici a forma di parallelepipedo da cui spunta tuttora la torre, che un tempo aveva un paramento esterno di pietra a filaretto a vista. Nel corso del XV secolo vennero costruiti altri tre corpi di fabbrica attorno alla torre in modo da ricavare un cortile interno. Il corpo centrale era coperto da volte a crociera rette da pilastri ottagono in pietra arenaria, mentre i corpi laterali avevano sale voltate con ingressi indipendenti; il terzo corpo aveva una grande apertura ad arco centrale ed era dotato, al piano superiore, di un ballatoio che collegava gli altri due corpi.

In un secondo momento venne creato, sul lato est, un giardino murato e una loggia rinascimentale composta da cinque campate a tutto sesto con volte a crociera sorrette da peducci e colonne con raffinati capitelli corinzi. Al piano superiore si trovava un'altana, oggi chiusa, con esili colonne che reggevano la travatura del tetto. Questi interventi si conclusero nel 1532, ad opera di Giacomo di Filippo de' Nerli Padovano, sotto cui il castello aveva ormai raggiunto le forme di una villa rinascimentale.


Bibliografia
M. Di Vita, Le vicende storiche e i recenti restauri del "Castello di Torregalli", in Il Castello di Torregalli. Storia e rstauro di un complesso fortificato del "contado fiorentino", Firenze, Polistampa 2007, pp. 15-48.

 


Modalità di fruizione dell'immobile

Firenze, Castello di Torregalli, targa con le indicazioni di fruibilità dell'immobile Castello di Torregalli
Via di Scandicci, 301 - Firenze

Modalità di Visita
La visita potrà avvenire l'ultima domenica mattina di ogni mese dalle ore 8,00 alle ore 14,00, ad eccezione del mese di agosto, il cui giorno verrà recuperato nella penultima domenica del mese di settembre con stesso orario.

Visita durante le manifestazioni culturali
L'immobile sarà inoltre visibile dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00 di tutti i giorni della manifestazione denominata "Settimana della Cultura".

Informazioni telefoniche
tel. 0552591407, 055-2578294, 340-5412829

Fruibilità da parte di Gruppi
Per rendere migliore la fruibilità, nel caso di gruppi numerosi, sarà possibile accedere agli ambienti visitabili fino ad un massimo di otto unità per volta.

Ambienti accessibili
Saranno visitabili gli affreschi restaurati, attribuiti a Baccio del Bianco, il giardino all'italiana con la relativa loggia dei ninfei e gli altri giardini con gli androni di accesso, nonchè tutte le parti esterne e condominiali del complesso immobiliare.

Validità della Convenzione
Convenzione stipulata in data 10 aprile 2007, validità anni 17 (diciasette).

Pagina pubblicata in data 22 ottobre 2010

 

Firenze, Castello di Torregalli, il cortile interno restaurato (part.)Castello di Torregalli scelte\Firenze, Castello di Torregalli, cortile interno restaurato (part.)Firenze, Castello di Torregalli, veduta del cortile interno restaurato (part.)Firenze, Castello di Torregalli, cortile interno, loggiatoFirenze, Castello di Torregalli, cortile interno (part.)Firenze, Castello di Torregalli, La scalinata e il portale d'ingresso alla corte monumentaleFirenze, Castello di Torregalli, salone con ffreschi di Baccio del BiancoFirenze, Castello di Torregalli, giardino all'italianaFirenze, Castello di Torregalli, veduta lateraleFirenze, Castello di Torregalli, cancello d'ingresso al castelloFirenze, Castello di Torregalli, veduta del complesso dopo il restauro, l'ingresso principaleFirenze, Castello di Torregalli, scorcio dal cancello principaleFirenze, Castello di Torregalli, cancello d'ingressoFirenze, Castello di Torregalli, targa con le indicazioni di fruibilità dell'immobile