A Sentimental Journey

A Sentimental Jorney, Quaderno n. 37-38
Molti inglesi e americani sono giunti a Firenze, soprattutto a partire dagli anni trenta dell'Ottocento, chi per studiare l'arte e la letteratura italiana e trarre da queste ispirazione per la propria opera, chi attratto dal clima mite della città che si credeva adatto a curare le malattie polmonari, chi per la bellezza delle colline circostanti e per il contenuto costo della vita che permetteva di soggiornare con agio in edifici ricchi di storia. Il libro rende omaggio a questa comunità e approfondisce alcune figure che tra Ottocento e Novecento hanno in modo così rilevante inciso sulla storia fiorentina, soffermandosi in particolare sui luoghi che anno frequentato o abitato, così da legare i loro nomi alle strade, ai palazzi, alle case della città.

Claudio Paolini, A Sentimental Journey. Inglesi e americani a Firenze tra Ottocento e Novecento. I luoghi, le case, gli alberghi. Quaderno n. 37-38, Firenze, Polistampa, 2013.

 

 

 

Pag. pubblicata in data 1 ottobre 2013